Vertice mondiale della cultura: Milano sarà la sede nel 2020

Inclusione sociale, creatività, impegno. Sono le parole chiave che hanno aiutato 38 Paesi diversi a scegliere Milano come sede del vertice mondiale della cultura 2020.

Milano è - da Expo 2015 più che mai - una città sempre più europea, più attrattiva, inclusiva ed internazionale. Una città che guarda avanti, che guarda al futuro.

Una città ricca di cultura: dal Cenacolo alla Triennale, dalla Scala a Palazzo Reale sino alle biblioteche di quartiere.



Il nome di Milano come sede del vertice è una scelta più che giustificata: la città è un modello positivo per offerta culturale e per il modo in cui vengono gestiti temi come inclusione sociale e creatività.

Ogni iniziativa culturale genera sviluppo, uno sviluppo che genera benefici (anche economici) in ogni settore.



Secondo Filippo del Corno (assessore alla giunta di Sala ora, di Pisapia prima) il 2020 a Milano sarà senz'altro l'anno delle donne, protagoniste assoluto del pensiero creativo.


THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP