Mostre e musei a Milano, ecco le riaperture

I musei di Milano sono alle prese con la riapertura da martedì 27 aprile, in attesa del Dpcm che confermi le misure di sicurezza da seguire.

Tutti i musei di Milano - pubblici e privati - attendono la riapertura del 27 aprile, in attesa della conferma delle misure anti contagio da adottare. È quasi certo, comunque, che sarà obbligatorio prenotare in anticipo la propria visita (per consentire un miglior controllo degli ingressi); ci sarà, inoltre, un limite di capienza che cambierà in base al tipo di struttura.


Da martedì 27 aprile, in zona gialla, apriranno al pubblico tutti i musei Civici: tra i tanti, la Galleria d'Arte Moderna e le collezioni del Castello Sforzesco, la Casa museo Boschi di Stefano e il MUDEC. E propio al MUDEC il pubblico ritroverà la splendida mostra "Qhapaq Ñan. La grande strada Inca", che sarà prorogata.


Al Museo del Novecento riapre la mostra di Carla Accardi (che terminerà il 22 giugno) e quella di Franco Guerzoni, visitabile fino al 22 agosto. All'Hangar Bicocca il pubblico può tornare ad ammirare la mostra si Chen Zeng (fino al 6 giugno) e quella di Neïl Beloufa, che proseguirà fino al 9 gennaio 2022. Dal 15 luglio, invece, spazio a "Breath Ghosts Blind", la nuova mostra di Maurizio Cattelan. I "Sette Palazzi Celesti", invece, non saranno visitabili: l'area in cui sorge l'opera è stata momentaneamente convertita in hub vaccinale.


Con l'ingresso in zona gialla, alla Fondazione Prada torna visitabile la mostra dell’artista londinese Simon Fujiwara "Who the Bær", in programma fino al 27 settembre. Per Brera, invece, sarà necessario attendere la prima settimana di maggio.


Non vediamo l'ora di tornare a visitare i nostri musei preferiti, in attesa di un completo ritorno alla normalità!