Ludovico Einaudi in concerto a Milano con il nuovo album "Seven Days Walking"

Nel 1990 Ludovico Einaudi pubblica "Stanze", 16 composizioni interpretate dall’arpa elettrica di Cecilia Chailly. L'album viene pubblicato anche in Inghilterra: si racconta che quando la BBC mandò in onda alcuni brani, la segreteria dell'emittente britannica andò in tilt per rispondere agli ascoltatori, curiosi di sapere l'autore dei brani.

Tuttavia, è il 1996 l'anno che rappresenta il vero punto di svolta nella sua carriera. Con "Le Onde" Einaudi compone e interpreta un ciclo di ballate per pianoforte ispirato dall'omonimo romanzo di Virginia Woolf. Il disco, concentrato di quel suono circolare, avvolgente e minimalista che diventerà la cifra del suo stile, viene pubblicato un paio di anni dopo nel Regno Unito, riscuotendo unanime consenso di pubblico e di critica.


Negli anni a seguire, Ludovico Einaudi registrerà il tutto esaurito nei suoi concerti in Italia e all'estero. Nel 2003 in Gran Bretagna esce "Echoes", che supera le centomila copie vendute.

Il disco "Una Mattina", uscito un anno dopo, conquista subito il primo posto nelle classifiche britanniche di musica classica. Nel 2006 esce DIVENIRE, suonato in un tour europeo di oltre 80 concerti, culminato nel novembre del 2007 con un concerto alla Royal Albert Hall di Londra davanti a 4000 persone.

Diventa presto virale il video dell'esibizione nei ghiacciai del Polo Nord, in collaborazione con GreenPeace, unendosi all’appello firmato da quasi 8 milioni di persone per chiedere alla comunità internazionale di sottoscrivere al più presto un accordo che protegga l’Artico dallo sfruttamento e dai cambiamenti climatici.



Questo dicembre Ludovico Einaudi incanterà il pubblico del Teatro dal Verme di Milano, dal 3 al 21 dicembre con "Seven Days Walking", l'ambizioso progetto che porta il compositore a pubblicare sette album in sette mesi. Acquista subito il tuo biglietto su www.ticketone.it!




THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP