In Lombardia palestre e piscine restano chiuse fino al 31 maggio

In Lombardia restano chiuse palestre e piscine fino a fine mese, una settimana più tardi rispetto alle altre regioni.

Palestre e piscine chiuse fino al 31 maggio: a stabilirlo è l'ordinanza del presidente della Regione Attilio Fontana. Nel dpcm firmato dal premier Conte - che, tuttavia, ha lasciato libero arbitrio alle singole regioni - piscine e palestre potranno riaprire già dal 25 maggio.


Sappiamo, però, che in Lombardia la situazione dei contagi è la peggiore in Italia, anche se da qualche giorno presenta segni di miglioramento. È necessario ripartire, sì, ma con cautela. In effetti, in Lombardia sono state aperte tutte le attività possibili, con regole più severe rispetto alle altre regioni.


Quella che trascorrerà tra il 25 e il 31 maggio sarà una settimana sperimentale, utile a valutare i risultati ottenuti fino a quel punto. Permane, comunque, l'obbligo di indossare mascherina (o, comunque, di coprire le vie respiratorie) anche all'aperto e sarà obbligatoria la misurazione della temperatura corporea a tutti i clienti dei ristoranti e nei luoghi di lavoro.



THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP