In Lombardia cartolerie e librerie restano chiuse

In Lombardia è possibile acquistare articoli di cartoleria, di fiori e di piante solo all'interno di esercizi commerciali già aperti, quindi di prima necessità.

L'ultima ordinanza firmata da Attilio Fontana conferma le limitazioni precedenti: rimangono chiuse, quindi, librerie e cartolerie. Nulla a che vedere, dunque, da quanto stabilito dall'ultimo Dcpm del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L'ordinanza, tuttavia, recepisce l'apertura dei negozi adibiti alla vendita di articoli per bambini e neonati. Confermata, invece, la chiusura di alberghi, studi professionali, mercati all'aperto e di tutte le attività "non essenziali". Confermato anche l'obbligo di mascherine o, comunque, di coprire naso e bocca. Le consegne a domicilio sono tutt'ora consentite.



THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP