Hamburger Day, oggi si festeggia il panino più amato

Oggi, 28 maggio, si celebra l'Hamburger Day, la giornata dedicata all'iconico panino in tutte le sue sfumature: da icona del fast food a piatto gourmet.

Dai fast food ai mercati di street food, dai condimenti classici alle versioni vegane: oggi si festeggia l'Hambuger Day!


L'evoluzione dell'hambuger nel tempo è stata estremamente rapida, arrivando in tempi brevi nelle cucine di ristoranti di altissimo livello. E pensare che - leggenda narra - si trattasse dello street food preferito dai marinai del porto di Amburgo, all'inizio del XIX secolo. Successivamente, il piatto partì con gli immigrati tedeschi verso gli USA: inizialmente si trattava soltanto di una polpetta di carne in mezzo a due fette di pane, ma intorno al 1920 un giovane cuoco ebbe l'idea di aggiungerci del formaggio. Nacque, dunque, il cheeseburger.


In un secolo ci sono state decine di varianti dell'hamburger: oggi è uno dei piatti più ordinati a domicilio. Basti pensare che, in questi mesi di lockdown, il panino è stato il secondo piatto più richiesto (al primo posto troviamo la pizza).


Come detto in precedenza, è possibile trovare hambuger sia nei mercati di street food, sia nei ristoranti stellati: al ristorante South of Houston a L'Aia, lo chef Diego Buik ha creato il panino più costoso al mondo. È preparato con astice marinata in un infuso di gin, caviale, foie gras, tartufo, carne Waygu e Black Angus, formaggio remeker e prosciutto iberico; il tutto è condito con una salsa alla vaniglia del Madagascar, soia, zafferano e caffè. Ciliegina sulla torta: una foglia d'oro da 24 carati a ricorprire il pane. Il prezzo? 2.000 dollari.


Anche l'Italia ha il suo hamburger d'oro: è il "One Million Burger" dell'hamburgeria BIF di Catania, ricoperto da foglie d'oro 24 carati e contenente tartara di filetto di fassona, lattuga affumicata, datterino giallo scottato, nocciole tostate, crema di gorgonzola blu, cipolla rossa, maionese handmade al tuorlo d'uovo bio. Prezzo? 90 euro.


Ce ne sono anche di più costosi, come quello preparato da Mark Post della Maastricht University, che nel 2013 ha infranto ogni barriera della sperimentazione culinaria, realizzando un hamburger con carne artificiale prodotta dalle cellule staminali di manzo. Il prezzo? 250.000 euro per appena 150 grammi.


Va ammesso, però, che nel mondo i più mangiati sono quelli dei fast food: tra questi, troviamo il Crispy McBacon di McDonald's, tra i preferiti dagli italiani. Qual è il vostro preferito?



THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP