© 2019 by COLORS OF MILANO 

THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP

Entro il 2030 a Milano non si potrà fumare all'aperto: la proposta

Entro dieci anni non si potrà più fumare all'aperto. È la nuova proposta del sindaco Sala, che propone il divieto anche come soluzione per migliorare la qualità dell'aria in città.

Gli allarmanti dati pubblicati dall'Associazione "Cittadini per l'Aria" indicano che nelle ultime settimane sono stati costantemente superati i limiti di legge sullo smog superando, in alcuni casi, le grandi città cinesi. Le cause sono molteplici: il traffico (Milano è la settima città al mondo per ore passate nel traffico), le fabbriche, gli impianti di riscaldamento e, che ci crediate o meno, il fumo delle sigarette.

Entro il 2030 non si potrà più fumare all'aperto. (...) A breve non si fumerà neanche alle fermate del bus, o comunque in nessuna delle code per i servizi erogati dal Comune.

Queste le parole con cui Beppe Sala comunica l'iniziativa, che ha destato non poche polemiche tra i fumatori, ma che ha ottenuto anche approvazione da parte dei non fumatori.

Oltre al miglioramento della qualità dell'aria (su cui, in effetti, le sigarette hanno un impatto estremamente ridotto), un obiettivo della proposta è anche quello di salvaguardare la vita dei cittadini.