Coronavirus, al momento l'ospedale da 600 posti in Fiera non può essere realizzato

AGGIORNAMENTO DELLE 14:30 - Al momento l'ospedale non può essere realizzato a causa della mancanza di materiale.

I padiglioni della Fiera di Milano avrebbero potuto accogliere un ospedale temporaneo da 600 posti, creato seguendo il modello di quelli (ora in via di chiusura) di Wuhan, la regione maggiormente colpita dal Coronavirus.

La struttura avrebbe potuto rivelarsi di grande aiuto per fronteggiare l'emergenza Coronavirus a livello nazionale, non solo regionale, con il progetto che prevede centinaia di posti di terapia intensiva creati in meno di una settimana e che può essere utilizzato in altre regioni.

L'ospedale andrebbe costituito da container speciali attrezzati con tutta la strumentazione necessaria. Quello che manca, ad oggi, sono respiratori e personale. Gallera fa sapere che "non appena arriveranno, in brevissimo tempo sarà preparato quel modulo che potrebbe poi essere esteso al servizio del Paese."

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha dichiarato che sono state avviate le ricerche sul mercato internazionale per trovare letti di rianimazione.

Fontana prosegue dicendo che "si spera di avere risposte positive dai fornitori".





THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP