Addio a Nanda Vigo, la "designer della luce"

Si è spenta Nanda Vigo, la"designer della luce". Aveva 83 anni.

Architetta, designer, artista. Ha collaborato con Giò Ponti, Lucio Fontana e Piero Manzoni (per citarne alcuni); fondamentale il suo ruolo nella ricerca artistica italiana degli anni'60-'70.


Per più di cinquant'anni ha utilizzato la luce per creare installazioni e sculture, indagando le relazioni tra spazio e luce. Nel 1964 Vigo ha elaborato il Manifesto Cronotopico: la ricerca è stata ricostruita nel libro di Marco Meneguzzo "Nanda Vigo. Light Project", pubblicato nel 2019, che ha accompagnato l'omonima mostra tenutasi la scorsa estate a Palazzo Reale.


Tra le creazioni di design firmate dalla "designer della luce" citiamo la lampada "Golden Gate" (per Arredoluce), il tavolo "Essential" (per Driade) o la sedia "Due Più" (per More Coffee). Nel ruolo di architetta, è riuscita a fondere arte, design e architettura, dando vita a progetti di case monocromatiche.



THE COLORS OF MILANO - MEMBERSHIP